Ponti dentali

PONTI DENTALI
I ponti dentali sostituiscono uno o più denti persi.
Vengono prodotti e posizionati a seconda del numero di denti mancanti e possono appoggiarsi sia ai denti naturali del paziente che sugli impianti dentali.

4
PONTE TRADIZIONALE
I ponti tradizionali sono utilizzati quando ci sono ancora i denti naturali del paziente su entrambi i lati del dente o dei denti mancanti oppure quando i denti mancanti sono già stati sostituiti con degli impianti dentali. Purtroppo esiste un aspetto negativo di questo tipo di soluzione ed è quello di dover limare e preparare dei denti naturali perché saranno usati come pilastri del ponte.
1

PONTE A BANDIERA
I cosiddetti ponti a bandiera sono simili ai ponti tradizionali con la differenza che hanno bisogno di un solo appoggio. Li consiglio nei casi in cui il paziente ha un solo dente mancante e dall’esame diagnostico risulta che questa soluzione sarà resistente e duratura.
3

PONTI CIRCOLARI
I ponti circolari vengono appoggiati sia sugli impianti dentali che sui denti naturali del paziente. Sono un’ottima soluzione sia estetica che funzionale perché ripristinano completamente le arcate dentali. Scegliamo di farli quando ci sono parecchi denti mancanti (in tal caso ci aiutiamo con gli impianti dentali) o quando i denti del paziente sono stabili e salvabili, ma sono troppo consumati, scuriti, scheggiati o hanno semplicemente bisogno di un miglioramento estetico.
3

drmartinko